Ordine minimo 15 € - Spedizione gratuita sopra i 50 € - 3 campioncini in regalo ogni ordine

VOI E IL VOSTRO TESORO. FINALMENTE A CASA!

VOI E IL VOSTRO TESORO. FINALMENTE A CASA!

VOI E IL VOSTRO TESORO. FINALMENTE A CASA!

La pelle di un neonato è fragile e immatura anche se il potenziale delle sue cellule è straordinario. Non si possono usare prodotti “qualsiasi”. Sono indispensabili  prodotti speciali studiati apposta per lui. Perché? Diamo un’occhiata alle caratteristiche specifiche dell’epidermide dei nostri cuccioli.  Certo la pelle di un bimbo ha le stesse caratteristiche anatomiche di quella di un adulto ma non ha tutte le sue funzioni. Non si svilupperà completamente prima dei tre anni. Durante questo periodo dovremo irrobustirla affinché possa poi svolgere una delle sue funzioni più importanti: quella di barriera, di protezione nei confronti dell’ambiente esterno.

Tre punti sono da tenere ben presenti per farci capire come e perché scegliere un prodotto piuttosto che un altro. Primo il pH: alla nascita il pH è vicino al sette, cioè alla neutralità. Diventerà più acido con il tempo (il pH più acido impedisce che certi batteri nocivi possano vivere e svilupparsi). La pelle di un neonato, quindi, è più esposta a infezioni e irritazioni.

Il film idrolipidico è più sottile e non è in grado di proteggere l’epidermide dalla disidratazione e dalla secchezza.  Lo strato corneo è un po’ come un tetto le cui tegole non sono ben allineate e unite perciò il tetto non protegge a sufficienza. Anche il derma molto più sottile. In sostanza la pelle del nostro bebè è molto più vulnerabile rispetto alla nostra quindi i prodotti devono prendere in considerazione queste caratteristiche. Devono essere rigorosamente ipoallergenici, devono avere un alto grado di tollerabilità ed essere progettati per rinforzare la pelle contro gli attacchi dell’ambiente esterno.

Il bagno è un momento importante, lo mantiene pulito e, nello stesso tempo, favorisce il suo sviluppo sensoriale, ma i nostri prodotti d’igiene per lui non vanno bene, il pH è troppo acido, contengono troppi tensioattivi e per una pelle così fragilesono assolutamente inadatti.

Scegliamo prodotti per l’igiene senza sapone appositamente realizzati per la sua pelle delicata. Se ha la pelle secca, preferiamo un prodotto arricchito con principi attivi idratanti, protettivi e nutrienti. Ogni due o tre giorni laviamogli i capelli con uno shampoo che non faccia bruciare gli occhi. Dopo il bagnetto idratiamo la pelle con una crema protettiva e se abbiamo tempo, massaggiamolo con un olio emolliente, per un momento rilassante e confortante per voi e per lui. Tutti i giorni, anche sette o otto volte al giorno, il pannolino deve essere cambiato. La pelle così delicata può irritarsi facilmente a causa dell’umidità e del contatto con il pannolino stesso e con feci e urina. Importantissimo pulire bene il sederino (si possono scegliere salviette detergenti o anche un sapone emolliente da risciacquare con acqua). Non aspettiamo che si arrossi, prevenire è meglio. Fa miracoli l’Idrolato di Camomilla o quello di Fiori d’arancio, seguito da una crema protettiva a base di ossido di zinco e ingredienti naturali lenitivi.

La sicurezza per bimbi e mamme è il primo criterio di scelta su cui puntare. Sono da escludere parabeni, ingredienti derivati dal petrolio, ftalati, SLS o uno qualsiasi degli eccipienti la cui sicurezza è dubbia. Per le mamme che cercano di fare scelte di vita sane per sé e per i propri figli anche la scelta di prodotti giusti per la cura della pelle è importante.

Compila il form ed iscriviti subito alla newsletter!